Warning: is_readable(): open_basedir restriction in effect. File(D:\home\italianelmondo.org\httpdocs/wp-content/plugins/http://www.italianelmondo.org/wp-content/plugins/webriti-companion/languages/webriti-companion-it_IT.mo) is not within the allowed path(s): (D:/home/italianelmondo.org\;C:\Windows\Temp\) in D:\home\italianelmondo.org\httpdocs\wp-includes\l10n.php on line 741
Asti – Italia nel Mondo

INCONTRO ISTITUZIONALE E COMMERCIALE TRA LA CITTA DI CANELLI E LA PROVINCIA DI ASTI CON LA CITTA’ E PROVINCIA DI KIRKUK

 

cropped-header_970x2001.jpg

Primo incontro nell’ambito della cooperazione tra città di Kirkuk e la città di Canelli , in termini di protocollo culturale e commerciale

Nei giorni 16/17/18 Novembre a Canelli presso il palazzo del Comune e Asti presso il palazzo della Provincia il Dott. Marco Gabusi Sindaco di Canelli e Presidente della Provincia, il Sig. Franco Quaglia Presidente di Italia nel Mondo avranno il piacere di ospitare la delegazione irachena della città di Kirkuk.

Il capo delegazione iracheno sarà il Vice Governatore della Città Dott. RAKAN SAEED ALI, inoltre ci saranno rappresentanti politici e industriali dell’Iraq.

Lo scopo è di creare scambi culturali fra le due città e creare opportunità di lavoro fra le imprese piemontesi e irachene.

Gli imprenditori iracheni sono molto interessati a incontrare aziende nel settore delle costruzioni, energia, agricoltura e progetti per il trattamento dell’acqua.

PROGRAMMA

Il giorno 16 Novembre, la delegazione incontrerà a Canelli il sindaco Dott. Marco Gabusi che illustrerà agli ospiti le realtà della città piemontese.

Il 17 Novembre presso il palazzo della Provincia di Asti, ci sarà un incontro tra le aziende piemontesi e alcuni manager d’imprese irachene. Gli incontri B2B saranno molto importanti per poter firmare protocolli d’intesa e dare inizio alla collaborazione fra imprese.

Il 18 Novembre, sarà dedicato alla visita delle imprese della provincia e un saluto con l’invito in Iraq per dare inizio alla collaborazione.

NOTE

 Le imprese irachene hanno chiesto di poter incontrare:

  • Imprese di costruzioni per case, strade, ponti e gallerie.
  • Imprese per la costruzione d’impianti per la produzione di energia elettrica,       (fotovoltaico) e Biomasse.
  • Imprese per progetti per acqua.

Sono interessati a imprese italiane che esportano acqua minerale, imprese che costruiscano impianti per l’imbottigliamento di acqua, imprese che costruiscano impianti per la depurazione dell’acqua.

  • Imprese dedicate all’agricoltura.

L’interesse è la vendita di macchine per l’agricoltura, concimi.

  • Imprese interessate a esportare prodotti per l’alimentazione, caffe, pasta, sughi ecc, con esclusione di vini e prodotti vietati dalla religione islamica.

Le imprese dovranno dare adesione agli incontri entro e non oltre lunedì 11 Novembre.