Pakistan Trade & Investment Forum 2016

Si è tenuto presso gli uffici del Ministero degli Affari Esteri il primo forum dedicato alle opportunità di commercio e investimento in Pakistan. L’evento è stato organizzato da UNIDO ITPO Italy, la Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese della Farnesina in collaborazione con l’ICE, Confindustria e l’Ambasciata pakistana in Italia.

Il Pakistan rappresenta una “notevole opportunità per le imprese italiane”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni aprendo il forum. Moderati dalla dott.ssa Diana Battaggia, direttore di ITPO Italy, sono seguiti numerosi interventi, tra cui quello del Sottosegretario di Stato, Ivan Scalfarotto e del Presidente del Bord of Investment pakistano, Miftah Ismail Miftah, che ha dischiarato che “E’ questo il momento per investire in Pakistan perché sarà un dei migliori mercati dei prossimi 20 anni”, invitando le aziende italiane a “venire in Pakistan e verificare con i propri occhi”. Ulteriori interventi di ICE, Confindustria, SACE e SIMEST che hanno offerto una panoramica delle potenzialità del sistema economico ed imprenditoriale italiano. La parola è in seguito passata ai rappresentanti delle istituzioni pakistane tra cui Amena Cheema (Punjab Board of Investment and Trade) e Naheed Memon (Sindh Board of Investement) che hanno sottolineato le potenzialità di un rafforzamento delle relazioni industriali dei due paesi.

Durante la seconda parte dell’evento gli imprenditori italiani, invitati da UNIDO, hanno potuto confrontarsi con i membri delle imprese pakistane grazie agli incontri bilaterali organizzati ad hoc, con particolare focus sui settori delle infrastrutture, energia, agroalimentare, marmo e ceramica, automotive e farmaceutico. UNIDO ITPO Italy, in linea con il proprio mandato di promozione di investimenti industriali sostenibili e di cooperazione internazionale fra imprese, grazie a tali meeting b2b, ha dato luogo ad un importante piattaforma di incontro fra imprese italiane e pakistane nell’ottica di future e proficue collaborazioni.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*