Opportunità d’investimento in Marocco.

Casablanca, 18/04/2019 (MAP) – Il finanziamento alle imprese è stata al centro del secondo incontro tripartito tra la Banca Al-Maghrib (BAM), la Confederazione generale delle imprese marocchine (CGEM) e il Gruppo professionale di banche del Marocco (GPBM), che si p tenuto giovedì scorso a Casablanca.

Questa edizione, successiva a quella del 26 gennaio 2016, è stata un’opportunità per fare il punto sulle azioni intraprese per finanziare le imprese, in particolare le Piccole e Medie Imprese (PMI), l’istituzione di un piano d’azione e proposte di misure in questo settore, e per esaminare nuove misure per migliorare l’ambiente di credito di queste società.

In una dichiarazione alla stampa a margine di questo incontro, il governatore della Banca Al-Maghrib, M. Abdellatif Jouahri, ha sottolineato la forte decelerazione del credito bancario, che è un indice cruciale e affidabile dell’attività economica, con un focus sulla necessità di convergere e raggruppare gli sforzi per riavviarlo.Da parte sua, il presidente della CGEM, M. Salaheddine Mezouar, ha chiesto la creazione di un comitato direttivo economico del Governo-BAM-GPBM-CGEM per far rilanciare la macchina e ripristinare il tono dell’economia marocchina, aggiungendo che la CGEM propone la creazione di un comitato tecnico di esperti permanenti per attuare una tabella di marcia sotto forma di un piano d’azione con indicatori mensili di monitoraggio.

A questo incontro, che è stato avviato sotto il tema “Società di finanziamento: inventario e prospettive”, i partecipanti hanno anche fatto il punto sui cambiamenti che hanno caratterizzato il contesto imprenditoriale e hanno esaminato i dati sul tessuto produttivo delle aziende, l’economia nazionale e il suo finanziamento, nonché i fattori esplicativi per la lentezza del credito in termini di domanda e offerta.

Le parti interessate hanno inoltre raccomandato l’adozione di misure per migliorare l’ecosistema produttivo e rafforzare le sue prestazioni settoriali e regionali, al fine di creare un incubatore di imprese e progetti, in particolare attraverso un approccio coordinato e unificante ai meccanismi di promozione, informazione, supporto, sostegno e sostegno per lo sviluppo del TPME.