Gruppo CDP: SIMEST a maggio apre i mercati esteri a 23 aziende italiane

 

Sostenute operazioni commerciali in 11 Paesi per 6,7 milioni di euro. Tra le principali mete: Cina, Colombia, Brasile, USA e Qatar.

1 giugno 2017

Nel mese di maggio 2017 SIMEST, società che insieme a SACE costituisce il polo dell’export e dell’internazionalizzazione del Gruppo CDP, ha finanziato 23 imprese italiane per operazioni commerciali in 11 Paesi: Albania, Brasile, Cina, Colombia, Emirati Arabi, Giappone, Messico, Qatar, Serbia, Svizzera e USA.

I finanziamenti, pari complessivamente a oltre 6,7 milioni di euro, hanno riguardato: 3 Studi di fattibilità, 12 Partecipazioni a Fiere e Mostre, 6 Inserimenti sui mercati extra-UE e 4 Patrimonializzazioni Pmi.

Tra le aziende finanziate:

  • System Engineering Solutions Srl di Lissone (MB), la più grande realtà italiana (e la seconda in Europa) nella progettazione e produzione di apparati a radiofrequenza per la diffusione del segnale radiotelevisivo, sia analogico che digitale. Grazie al finanziamento di SIMEST (445mila euro) la società entrerà sul mercato brasiliano aprendo una sede nello stato di Minas Gerais al fine di garantire la base logistica delle attività commerciali e la base tecnica per il supporto clienti. La società intende commercializzare in Brasile prodotti Digital Audio Broadcasting (trasmettitori televisivi digitali e trasmettitori FM e DAB).
  • Plissé Spa, società padovana attiva nel mercato del total look femminile dal 1988 con le collezioni “Sfizio” e “Beatrice B.” e con il più recente marchio “Spirito Libero” in commercio dal 2011. L’intera produzione è realizzata in Italia, così come italiani sono i tessuti. Attraverso il finanziamento di 1,8 milioni di euro di SIMEST, Plissè potenzierà la sua presenza sul mercato USA attraverso l’apertura di un nuovo showroom e di un ufficio a New York e lanciando la nuova linea a marchio “Smarteez”.
  • 3TI Progetti Italia Spa società romana di ingegneria, specializzata in servizi di consulenza nella pianificazione, progettazione e project&construction management d’infrastrutture per trasporto (ferrovie, aeroporti, porti e strade), infrastrutture sociali, risorse idriche e ambientali. Grazie al finanziamento SIMEST da 1,5 milioni di euro, la società si insedierà con una presenza commerciale stabile in Qatar, Paese nel quale è in atto un processo di modernizzazione attraverso ingenti investimenti per opere infrastrutturali.
  • Colmar Technik Spa di Rovigo opera in due settori distinti: la costruzione di macchine per la manutenzione delle linee ferroviarie e il riciclaggio del rottame. Il finanziamento di SIMEST – 300mila euro complessivi –  consentirà all’azienda di realizzare due diversi studi di fattibilità per l’apertura di una sede stabile sia in Colombia, sia in Cina.

CUBA

Roma 20 Giugno 2017

Ci è pervenuto dal nostro consulente di Cuba la richiesta di:

Biotecnologie,la costruzione di hotel, villaggi e strutture da dedicare al  Turismo, alla costruzione di scuole agroalimentari e importazione di prodotti del settore agroalimentare.

Causa alla grande siccità necessitano impianti di desalinizzazione dell'acqua, il trattamento delle acque e il trattamento dei rifiuti.

 

GIORNATA DELL’AFRICA 2017

Si è svolto alla Farnesina, in occasione del cinquantaquattresimo anniversario della fondazione dell’Organizzazione dell’Unione Africana, l’evento celebrativo della Giornata dell’Africa 2017.

“Si tratta di una celebrazione dall’elevato valore simbolico, che avviene poco prima del Vertice del G7 di Taormina, il cui outreach è dedicato all’Africa e che mi offre l’occasione per ribadire che il perno dell’azione di politica estera dell’Italia deve essere oggi più che mai rivolto verso il Mediterraneo e l’Africa”, ha commentato il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Angelino Alfano.

Hanno preso parte all’evento numerosi ambasciatori dei Paesi africani accreditati in Italia, il presidente della Commissione Esteri del Senato, on. Pier Ferdinando Casini, nonché rappresentanti di istituzioni, università, istituti di ricerca, associazioni imprenditoriali, Organizzazioni Internazionali e ONG.

Ha introdotto i lavori il direttore generale per la Mondializzazione e le Questioni Globali della Farnesina, Massimo Gaiani,  che ha dato lettura del messaggio di saluto del Signor Presidente della Repubblica Sergio Mattarella; a seguire il discorso del ministro Alfano e gli interventi, rispettivamente, del presidente di turno dell’Unione Africana, S.E. Mohamed Chérif Diallo, ambasciatore della Repubblica di Guinea, e dell’ambasciatore della Repubblica del Congo, S.E. Mamadou Kamara Dekamo, in rappresentanza del Corpo diplomatico africano in Italia.